Questo corso, sviluppato da Justin Seeley e adattato per te da Pierre Ruiz, mira a colmare il divario tra teoria e pratica quando si tratta di creare materiali di comunicazione stampati. Questa formazione video gratuita è per chiunque voglia imparare a creare bellissimi documenti e raggiungere i propri obiettivi di comunicazione. Gli studenti verranno introdotti prima agli strumenti di lavoro e poi a concetti come la progettazione grafica, la tipografia, il colore ei requisiti del cliente. Impareranno quindi a utilizzare programmi per computer popolari come Photoshop, Illustrator e InDesign. Alla fine del corso, avrai tutte le competenze di base necessarie per creare, modificare e pubblicare tutte le tue idee.

Progettazione grafica e stampa

Brochure commerciali

Un prodotto tipico della progettazione grafica è la brochure commerciale. Nonostante la diffusione della tecnologia digitale nella comunicazione aziendale, i supporti cartacei come le brochure di vendita mantengono la loro importanza.

Le brochure sono uno strumento molto importante per il branding di un'azienda. Sono anche guide di presentazione che mettono in evidenza prodotti e servizi. È importante prestare attenzione al design della brochure, in quanto può aiutare a differenziare l'azienda dalla concorrenza.

La prima cosa a cui devi prestare attenzione quando progetti una brochure è il suo impatto visivo. Dovrebbe attirare l'attenzione del pubblico di destinazione e invogliarlo a leggere il contenuto.

La sostanza e la forma

Tuttavia, il contenuto è sempre la cosa più importante e una buona brochure senza contenuto e testo insignificante è inutile. È quindi importante prestare attenzione al testo e alla struttura.

Il leitmotiv di qualsiasi brochure commerciale dovrebbe essere la parola creatività. Questa creatività deve essere supportata da contenuti di qualità. L'obiettivo è rendere il contenuto interessante e coinvolgente.

Ricorda che i cuscinetti sono abbastanza resistenti. Le aziende utilizzano spesso lo stesso inserto per diversi anni. Quindi è necessario assicurarsi che il contenuto e il design non siano obsoleti dopo un anno.

Ogni brochure dovrebbe essere unica per distinguere la tua attività dalle altre, ma ci sono alcuni elementi che una buona brochure dovrebbe contenere. Innanzitutto, devi avere un'identità visiva e un logo. Lo stesso vale per le informazioni di base (numero di telefono, indirizzo e-mail, sito web, ecc.). Va da sé che devi presentare i prodotti ei servizi offerti dalla tua azienda.

Il contenuto della brochure deve essere più preciso e piacevole da leggere rispetto a quello del concorso. Usa parole semplici e frasi brevi quando scrivi. Non dovrebbero esserci troppi colori principali, bastano due o tre colori. Prendi in considerazione l'aggiunta di disegni o foto per illustrare determinati punti. Il carattere può essere qualsiasi. Ma non dimenticare mai il criterio della leggibilità.

Volantini

I volantini sono molto simili alle brochure aziendali, poiché il loro scopo è sostanzialmente lo stesso. Il consiglio di cui sopra si applica anche a questo mezzo. Tuttavia, differiscono dai prospetti per alcune sottigliezze, su cui ora ci concentreremo.

I prospetti, detti anche volantini o volantini, sono mezzi pubblicitari stampati su carta, proprio come gli opuscoli. Tuttavia, il formato è diverso. I volantini di solito sono costituiti da un unico foglio di carta stampato su entrambi i lati e aperto.

Si differenziano anche dai cuscinetti in quanto sono progettati per un uso a breve termine. I volantini sono generalmente progettati per promuovere un evento specifico, come un concerto, una fiera o un open house, e si esauriscono in poche settimane.

Inoltre, non tutti i volantini sono uguali a seconda della situazione o del prodotto. I volantini vengono distribuiti a un gruppo target specifico, ma spesso a un pubblico più ampio. Mentre la brochure commerciale, non viene cambiata frequentemente.

A seconda del metodo di distribuzione, occorre prestare attenzione alla stampa e al design dei volantini. Se sono troppo leggeri per essere fissati al parabrezza di un'auto, possono essere distorti dal vento e questo tipo di volantini di fascia bassa sembrano "economici" e non attirano l'attenzione. D'altra parte, il rivestimento UV o la laminazione possono rendere il documento più versatile, ma più costoso.

Brochure e depliant dei prodotti

Il depliant o la brochure del prodotto sono i mezzi di comunicazione stampati più diffusi. Sono anche le più versatili, in quanto consentono di presentare un prodotto o un servizio nel dettaglio.

Per creare un volantino di successo, è importante lavorare con metodo.

In primo luogo, definire lo scopo della comunicazione. Ciò dovrebbe includere non solo il pubblico di destinazione dei volantini, ma anche il motivo per cui i volantini vengono prodotti e il ciclo di vita dei volantini.

Ora tocca a te scrivere il contenuto. Usa un gancio che catturi l'attenzione del lettore. Per evitare la fatica, concentrati sui messaggi chiave, sulle informazioni di base sul tuo prodotto o servizio e, soprattutto, su ciò che offri ai tuoi clienti.

Successivamente, puoi iniziare a creare il tuo messaggio di vendita. Basta scegliere il formato, i colori e il carattere. L'estetica della brochure è molto importante, poiché riflette l'immagine generale e la filosofia della tua attività. Pertanto, è necessario creare o essere in linea con la carta grafica in vigore.

L'ultimo passaggio è la stampa. L'opzione più semplice e logica è ordinare la stampa di opuscoli da professionisti. Ti consiglieranno la soluzione migliore. Cogli l'occasione per discutere le opzioni di stampa e finitura più adatte al tuo formato.

Continua a leggere l'articolo sul sito originale →