Corsi di cybersecurity: oltre 600 beneficiari a fine 2021

Nell'ambito di France Relance, il governo ha stanziato 1,7 miliardi di euro di investimenti per la trasformazione digitale dello Stato e dei territori. Questo piano prevede una "componente di cybersecurity", pilotata da ANSSI, che ammonta a 136 milioni di euro nel periodo 2021-2022.

Rivolto principalmente ai giocatori vulnerabili agli attacchi informatici di basso livello, è stato progettato un supporto sotto forma di "corsi di sicurezza informatica". Molto modulare, può essere adattato alle entità più mature che desiderano avere una valutazione della sicurezza dei propri sistemi informativi e supporto per raggiungere un livello di protezione adeguato alle sfide e al livello di minaccia a cui sono esposte.

Attraverso questi corsi, l'obiettivo è quello di infondere una dinamica per una migliore considerazione della sicurezza informatica e per mantenerne gli effetti a lungo termine. Consentono di supportare ciascun beneficiario su tutti gli aspetti necessari per l'attuazione di un approccio di cybersecurity:

A livello umano fornendo competenze, tramite fornitori di servizi di cybersecurity a ciascun beneficiario per definire lo stato di sicurezza del proprio sistema informativo e del lavoro

Continua a leggere l'articolo sul sito originale →

LEGGI  BIG - Introduzione alla Bioinformatica e alla Medicina Genomica