Stampa Friendly, PDF e Email

Durante l'emergenza sanitaria della scorsa primavera, le indennità sociali giornaliere sono state pagate senza tempi di attesa. Ma dal 10 luglio la sospensione del periodo di attesa era terminata. Gli assicurati hanno nuovamente dovuto attendere tre giorni nel settore privato e un giorno nella pubblica amministrazione prima di poter beneficiare delle indennità giornaliere di malattia. Solo quelli identificati come "casi di contatto" soggetti a una misura di isolamento hanno continuato a beneficiare dell'eliminazione del periodo di attesa fino al 10 ottobre.

Nessun periodo di attesa

Fino al 31 dicembre, gli assicurati che non sono in grado di continuare a lavorare, anche a distanza, possono beneficiare delle indennità giornaliere dal primo giorno di assenza per malattia purché si trovino in una delle situazioni a seguire:

persona vulnerabile a rischio di sviluppare una forma grave di infezione da Covid-19; persona identificata come "caso di contatto" da Health Insurance; genitore di figli di età inferiore a 16 anni o di persona con disabilità oggetto di provvedimento di isolamento, sfratto o sostegno domiciliare a seguito della chiusura dello stabilimento di accoglienza

LEGGI  Collezione di matematica: 4- Ragionamento per ricorrenza e sequenze numeriche