Compensazione per attività parziale

Compenso pagato al dipendente

Tenuto conto della situazione sanitaria, l'entrata in vigore del sistema riformato dell'attività parziale di common law (inizialmente prevista per il 1 ° novembre 2021) è infine rinviata al 1 ° gennaio 2021. Pertanto, fino al 31 dicembre 2020, il L'indennità di attività parziale corrisposta dal datore di lavoro al dipendente resta fissata al 70% della retribuzione oraria lorda di riferimento (Lavoro C., art. R. 5122-18).

Decreto n ° 2020-1316 fornisce inoltre dettagli sull'accumulo dell'indennità compensativa per ferie retribuite e dell'indennità parziale di attività. Dal 1 ° novembre, quando le ferie pagate sono dovute sotto forma di indennità compensativa, questa indennità viene versata in aggiunta all'indennità parziale di attività.

Dal 1 ° gennaio 2021 la tariffa sale al 60% della retribuzione oraria di riferimento; lo stipendio di riferimento è limitato a 4,5 volte il salario minimo orario. In linea di principio, non ci sarà più un aumento dei rimborsi a vantaggio dei settori protetti.

In tema di calcolo della retribuzione, il Decreto n. 2020-1316 del 30 ottobre 2020 specifica i termini e le condizioni per il calcolo della retribuzione per i dipendenti che percepiscono elementi di retribuzione variabile o pagati in modo non regolare.

Continua a leggere l'articolo sul sito originale →

LEGGI  Acquista il tuo primo bitcoin su Coinbase