Stampa Friendly, PDF e Email

Errori comuni da evitare in un'e-mail professionale

È difficile identificare tutti gli errori che possono essere commessi quando si invia un'e-mail professionale. Un solo momento di disattenzione e l'errore è arrivato rapidamente. Ma questo non è senza conseguenze per tutto il contenuto delemail. Bisogna anche temere che possa essere danneggiata la reputazione della struttura emittente, cosa piuttosto problematica in un contesto aziendale. Per proteggersi da questi errori, è importante conoscerne alcuni.

Espressioni di cortesia errate nella parte superiore dell'e-mail

Ci sono una miriade di espressioni educate. Tuttavia, ogni formula è adattata a un contesto specifico. Il modo sbagliato di educare nella parte superiore dell'e-mail può compromettere tutto il contenuto dell'e-mail, soprattutto perché è la prima riga che il destinatario scopre.

Immagina, ad esempio, che al posto della frase di chiamata "Monsieur", usi "Madame" o che tu abbia frainteso il titolo del destinatario. Una sfortunata delusione, ammettiamolo!

Ecco perché se non sei sicuro del titolo o del titolo del tuo destinatario, è meglio attenersi alla classica formula di chiamata Mr./Ms.

Usando una frase educata finale inappropriata

L'ultima frase di cortesia è senza dubbio una delle ultime parole che verrà letta dal tuo corrispondente. Per questo non può essere scelto a caso. Questa formula non dovrebbe essere né troppo familiare né ossequiosa. La sfida è trovare il giusto equilibrio.

LEGGI  Modello di email per giustificare un ritardo

Ci sono formule di cortesia classiche che sono specifiche per lettere o lettere. In determinate circostanze sono adatti per e-mail professionali. Ma fai attenzione ad evitare errori come "Aspettando con impazienza il tuo ritorno, ti prego di accettare l'espressione della mia profonda gratitudine".

La dicitura corretta è questa: “In attesa del tuo ritorno, accetti l'espressione della mia profonda gratitudine”.

Non riuscendo a utilizzare queste formule classiche, è possibile utilizzare formule molto brevi, come consigliato dalla pratica delle email professionali.

Si possono citare, tra queste, le formule del tipo:

  • cordialmente
  • sinceramente
  • saluti sincères
  • Bien cordialement
  • sinceramente
  • Distinti saluti
  • Cordiali saluti
  • la vostra
  • Ti auguro una buona giornata
  • Con i miei saluti
  • con un grazie

Perdere un'e-mail professionale

Anche la fase di firma è un punto essenziale a cui prestare attenzione. Se molto raramente sbagli il tuo nome, a volte dimentichi di configurare la tua firma sul tuo computer.

Usa abbreviazioni o emoticon

Le abbreviazioni sono rigorosamente da evitare in un'e-mail professionale, anche se ti rivolgi ai tuoi colleghi. Ciò ti consentirà di non commettere errori nel contesto di un altro corrispondente.

Lo stesso divieto vale anche per gli smiley. Tuttavia, alcuni specialisti non condannano queste pratiche quando i corrispondenti sono colleghi. Ma la cosa migliore è astenersi.