Stampa Friendly, PDF e Email

Di quali sforzi stiamo parlando?

Tu, come i tuoi dipendenti, svolgi una serie di azioni che non sono però strettamente legate ai tuoi obiettivi di lavoro: cambia momentaneamente il tuo ritmo di lavoro, chiedi dettagli al tuo supervisore per meglio trasmettere le tue direttive, dai suggerimenti anche allora che nulla ti obbliga, ad aiutare alcuni tuoi collaboratori, ecc. Vediamo che il telelavoro rientra in questa categoria di sforzi diversi da quelli specificamente derivanti dai compiti da svolgere. Ci è voluto molto tempo per tenerne conto. Fu un sociologo, Johannes Siegrist, all'inizio degli anni '80, a stabilire un modello per qualificarli. Ha evidenziato due serie di sforzi:

  • gli sforzi compiuti: queste sono le azioni svolte dal dipendente per rispondere ai vincoli derivanti dall'ambiente ...

Continua a leggere l'articolo sul sito originale →

LEGGI  Negozia il tuo stipendio