Stampa Friendly, PDF e Email

Tale disposizione compare nella legge n° 2021-689 del 31/05/2021 relativa alla gestione dell'uscita dalla crisi sanitaria (JO del 01/06/2021).

I contributi per i colloqui di bilancio effettuati durante tale periodo saranno dovuti solo a partire dal 01/10/2021, nei casi in cui gli obblighi del datore di lavoro non siano stati adempiuti entro tale data.

Si ricorda che, in un'azienda con almeno 50 dipendenti, se il dipendente non ha beneficiato negli ultimi 6 anni di colloqui professionali e di almeno un'azione di formazione non obbligatoria, il datore di lavoro deve aggiungere al proprio Conto Personale di Formazione. Questo sarà accreditato con € 3.000.

Continua a leggere l'articolo sul sito originale →

LEGGI  The Water Sector pubblica per la prima volta uno studio "Employment, Skills and Training"