Stampa Friendly, PDF e Email

Resta in contatto con la tua azienda

Un arresto del lavoro per la lunga malattia non deve trasformarsi in isolamento sociale e professionale. Il ritorno al lavoro è preparato con largo anticipo.

“Restare in contatto con pochi fidati colleghi permette di stare al passo con la vita dell'azienda, il che faciliterà il rientro al lavoro”, indica Monique Sevellec, psicosociologa che gestisce un sistema di assistenza per il rientro al lavoro. Institut Curie (Parigi).

Anche se non è un obbligo, informare i suoi superiori e il dipartimento delle risorse umane (HRD) dell'evoluzione del suo stato di salute può essere utile.

Psicologicamente, è un modo per proiettarsi verso il dopo-malattia. Ciò consente inoltre al datore di lavoro di anticipare meglio il ritorno del dipendente.

La visita pre-ripresa: fai il punto della tua situazione

La visita pre-ripresa segue la stessa logica: effettuata con il medico del lavoro durante il congedo per malattia, ha lo scopo di fare il punto della tua situazione, prepararsi al ritorno al lavoro e, se necessario, adattare il proprio

 

Continua a leggere l'articolo sul sito originale →

LEGGI  Per una scuola inclusiva dall'asilo all'istruzione superiore