Trasferimento delle ore DIF al CPF: promemoria

Dal 2015, il conto formazione personale (CPF) sostituisce il diritto individuale alla formazione (DIF).

Per le persone che erano dipendenti nel 2014, è loro responsabilità prendere le misure necessarie per trasferire i loro diritti ai sensi del DIF sul loro conto di formazione personale. Il recepimento nel CPF non è automatico.

Se i dipendenti non eseguono questo passaggio, i diritti acquisiti andranno persi definitivamente.

Dovresti sapere che originariamente il trasferimento doveva essere effettuato entro e non oltre il 31 dicembre 2020. Ma è stato concesso un tempo aggiuntivo. I dipendenti interessati hanno tempo fino al 30 giugno 2021.

Trasferimento delle ore DIF al CPF: le aziende possono informare i dipendenti

Al fine di sensibilizzare i titolari dei diritti al DIF, il Ministero del Lavoro lancia una campagna di informazione tra i dipendenti, ma anche le aziende, le federazioni professionali e le parti sociali.

A determinate condizioni, fino al 31 dicembre 2014, i dipendenti possono acquisire fino a 20 ore di diritto DIF all'anno, fino a un limite massimo di 120 ore cumulative.
Il Ministero del Lavoro specifica che per una persona che non ha mai fatto valere i propri diritti, questo può rappresentare un ...

Continua a leggere l'articolo sul sito originale →

LEGGI  Alfabeto inglese e numeri