Il costo dell'istruzione o della formazione professionale è spesso una barriera quando si considera una qualifica per trovare facilmente lavoro. Molte persone non hanno i mezzi per finanziare la formazione professionale e molti sono ancora quelli che non lo sanno come finanziare la formazione professionale. Esistono, tuttavia, molti schemi vantaggiosi per finanziare parte o tutta la sua formazione professionale. Entità statali o no, sono state stabilite per accompagnarti nei tuoi sforzi. Ecco alcune informazioni e suggerimenti per guidarti a ottenere facilmente un assistenza finanziaria per la formazione professionale.

Perché seguire una formazione professionale?

Diverse ragioni giustificare la scelta di seguire una formazione professionale, il primo è trovare più facilmente un lavoro qualificato. In un'azienda o in un'istituzione pubblica, la mancanza di qualifiche professionali in un campo specifico può essere un freno all'aggiornamento.

Non avere una formazione che soddisfi le esigenze dell'azienda sarà un ostacolo, indipendentemente dalla tua capacità di adattamento e innovazione. Segui la formazione professionale ti consente di aumentare il tuo curriculum e rivisitare i tuoi obiettivi di carriera. La formazione professionale complementare può essere seguita nel corso serale per un breve periodo internamente o esternamente (in azienda) e consente di acquisire nuove competenze.

Puoi anche seguire un allenamento professionale per tornare indietro, rinfrescare la memoria. L'evoluzione del mondo e della tecnologia potrebbe richiedere un aggiornamento, specialmente se uno ha seguito i suoi studi decenni fa. Le nostre attuali conoscenze potrebbero non essere aggiornate e la formazione migliorerà le sue prestazioni. Un corso di aggiornamento è consigliato ogni anno 5 per mantenere il dipendente al meglio delle sue capacità.

Infine, la formazione professionale può essere utilizzata per riorientare o ripristinare un campo diverso. La formazione nel campo mirato consentirà un cambio di orientamento professionale. Questo processo di riqualificazione può essere complesso e dispendioso in termini di tempo, ma è anche soddisfacente una volta che l'allenamento ha avuto successo.

Quale valore dare alla formazione professionale?

Concretamente, frequentando un corso di formazione porta un valore aggiunto per il dipendente o il ricercatore di lavoro, l'azienda beneficia anche di un vantaggio per formare i suoi dipendenti. Per quanto riguarda il dipendente, la formazione professionale ottimizza il suo CV, consente il suo sviluppo personale e professionale. Permette di acquisire una qualifica e uno sviluppo delle sue competenze per uno sviluppo continuo. Segui a formazione professionnelle è una valorizzazione nell'ottica di una migliore occupabilità che si è stipendiati, in cerca di lavoro, agenti del servizio pubblico, intermittenti, dottori, liberi professionisti, ecc.

LEGGI  Fai della tua passione un business con la formazione video di Elephorm

Finanziamento della formazione professionale: i meccanismi per chi cerca lavoro.

per assistenza al finanziamento dell'istruzione degli adulti, una persona in cerca di lavoro può essere sottoposta ad un addestramento professionale per aggiornare le sue conoscenze o per convertirsi in un altro campo. I consulenti di Pôle Emploi sono di grande aiuto per trovare un finanziamento per l'educazione degli adulti e guida il cercatore di lavoro.

Quest'ultimo può anche impegnarsi a trovare assistenza finanziaria con i propri mezzi. per finanziare la formazione professionale, l'aiuto possibile per chi cerca lavoro è numeroso.

Pertanto, se hai accumulato ore di formazione sul tuo Conto di allenamento personale (CPF) durante il tuo periodo di impiego, puoi beneficiare di diverse ore di formazione gratuita. Questo tempo libero può ridurre in parte il costo della formazione professionale.

Return to Employment Training (AREF) può anche finanziare parte della tua formazione professionale, convalidata da Pôle Emploi. Pertanto, la persona in cerca di lavoro beneficerà durante la sua formazione AREF il cui importo è uguale a quello dell'AER (Return to Work Assistance) e pagato mensilmente.

Diversi altri programmi consentono alle persone in cerca di lavoro di accedere a finanziamenti per la loro formazione professionale. Questi includono, tra gli altri, l'azione di formazione prima del reclutamento (AFPR), la preparazione operativa per l'occupazione individuale (POEI), le azioni di formazione a contratto (AFC), l'assistenza alla formazione individuale.

Il Consiglio regionale offre assistenza finanziaria individuale ai richiedenti lavoro in modo che possano seguire una formazione professionale sancita da un diploma registrato presso l'RNCP (Elenco nazionale delle certificazioni). I corsi sono interamente supportati dal Consiglio regionale nei limiti dei massimali secondo la formazione. Per beneficiare di questa assistenza, è necessario essere registrati presso Pôle Emploi e vivere nella regione interessata.

Gli handicappati beneficiano di Agefiph e vari aiuti finanziari sono concessi dai municipi, dal CAF, dai consigli dipartimentali, caso per caso.

Finanziamenti per la “formazione professionale” dei dipendenti

La situazione è diversa a seconda che si tratti di un dipendente a tempo indeterminato, di un lavoratore a tempo determinato o di un lavoratore a tempo determinato. il finanziamento della "formazione professionale" per dipendente a tempo indeterminato è possibile se si ha lavorato per almeno 24 mesi o 36 mesi per imprese artigiane con meno di 10 dipendenti. Il finanziamento della tua formazione può essere totale se all'interno della tua azienda è previsto un piano di formazione. Il dipendente quindi non dovrà preoccuparsi del finanziamento. Un dipendente con contratto a tempo determinato può beneficiare di una formazione professionale a determinate condizioni.

Deve aver lavorato per almeno 24 mesi negli ultimi 5 anni, deve anche essere stato impiegato durante i mesi 4 nell'anno in corso e l'anno successivo alla fine del suo contratto a tempo determinato. Per i lavoratori temporanei, il fondo di assicurazione per la formazione sul lavoro temporaneo consente alle imprese di aiutare finanziariamente i propri dipendenti temporanei a seguire corsi di formazione professionale.

LEGGI  Smartnskilled: sito di formazione online che soddisfa tutte le esigenze

In tutti i casi, il dipendente riceverà assistenza finanziaria per la sua formazione nell'ambito di un Conto di formazione personale (CPF), un piano di formazione aziendale (PFE), un congedo di formazione individuale (CIF) ), congedo di formazione. Se il dipendente o l'intermediario ha un numero di ore accreditate sul suo conto CPF, può beneficiare di un finanziamento della "formazione professionale" pagato dal suo datore di lavoro e dall'OPCA al massimo del 50%.

La formazione può avvenire sull'orario di lavoro e in questo caso è necessario ottenere l'accordo del proprio datore di lavoro 60 con giorni di anticipo per una formazione inferiore ai mesi 6 e 120 giorni se la formazione dura più di 6 mesi. Il datore di lavoro ha 30 giorni per rispondere e in caso di silenzio di quest'ultimo, la richiesta è accettata di default. Se la formazione si svolge al di fuori dell'orario di lavoro, l'accordo del datore di lavoro non sarà necessario.

Come parte di un EFP, l'azienda ha il dovere di garantire la formazione continua dei dipendenti nella loro posizione e deve garantire il loro sviluppo all'interno dell'azienda. Pertanto, il datore di lavoro è tenuto a offrire una formazione in tal senso ai dipendenti. Tuttavia, il piano di formazione non è obbligatorio ed è su richiesta della società, del datore di lavoro, della comunità o dell'amministrazione. Il dipendente sotto PFE conserva il suo stipendio per tutto il tempo della formazione e i costi aggiuntivi della formazione (alloggio, viaggio, pasti, ecc.) Sono a carico del datore di lavoro.

Da parte sua, il CIF è un congedo che consente al dipendente di assentarsi dal lavoro per un determinato periodo al fine di seguire una formazione professionale e sviluppare le sue capacità o riqualificarsi. Il CIF a differenza del PFE è su iniziativa del dipendente ed è concesso con il consenso del datore di lavoro. Il dipendente mantiene comunque il suo stipendio per tutto il periodo di formazione, anche se riguarda un settore di attività diverso da quello della sua azienda. La formazione con CIF può essere part-time o full-time, continua o discontinua.

Finanziamento della sua formazione professionale come impiegato pubblico 

Come il dipendente privato, al dipendente può essere offerto un addestramento dal suo datore di lavoro o dallo stato. Il dipendente può anche beneficiare di un permesso di formazione professionale (CFP) a condizione di aver lavorato 3 anni nella pubblica amministrazione. Il suo CFP non può superare anche i tre anni di carriera, può essere preso in una volta o distribuito su diversi corsi di formazione professionale.

La presenza del funzionario nella formazione sarà monitorata ogni mese al fine di convalidare il pagamento delle sue indennità. Queste indennità ammontano a 85% del salario lordo più, in alcuni casi, le spese di soggiorno. Il funzionario può anche beneficiare di a finanziamento della formazione professionale come parte di un cambio di posizione nella stessa categoria (A, B o C). In questo caso, beneficia di un congedo di formazione la cui durata non può superare i mesi 6.

LEGGI  Tuto.com: corsi di apprendimento sociale per formare professioni nette.

I dipendenti pubblici beneficiano anche del credito annuale per le ore di formazione professionale o del conto di formazione personale (CPF). Questa assistenza al finanziamento dell'istruzione degli adulti è ottenuto su richiesta del funzionario al fine di seguire determinati corsi che consentono lo sviluppo delle competenze necessarie, per acquisire un diploma, titolo o certificato di qualifica professionale.

Finanziamento della formazione professionale tra i lavoratori autonomi

Il lavoratore autonomo è colui che lavora per proprio conto o è un dirigente d'azienda. Possono anche seguire la formazione professionale e beneficiare di aiuti finanziari grazie ad AGEFICE, l'Associazione per la Gestione del Finanziamento della Formazione dei Dirigenti d'Impresa. Per beneficiare di questa assistenza finanziaria, devi prima lavorare nel campo del commercio, dell'industria o dei servizi, devi anche essere registrato con URSSAF con un codice NAF. I lavoratori autonomi ammissibili al finanziamento beneficeranno di un tetto massimo per la quota di formazione di 2 euro all'anno.

Per i medici liberali, il FAF-PM o il Fondo assicurativo di formazione della professione medica richiede un contributo dei medici al 0,15% del massimale annuale della sicurezza sociale. Grazie a questa tassa, i medici possono prendere una formazione di gruppo gratuita con le associazioni di educazione medica continua (ECM). Il FAF-PM aiuta anche il medico che desidera frequentare un corso individuale, fino a 420 di euro all'anno e per medico. Quest'ultimo può quindi seguire un seminario scientifico o preparare un DU, un'abilità.

Per le altre professioni liberali, dipendono dal Fondo interprofessionale per i professionisti liberali (FIF-PL). Devi essere registrato con URSAFF e avere un codice NAF per beneficiare di questa assistenza finanziaria. Secondo riforma della formazione professionale, una commissione è responsabile per l'assegnazione o meno degli aiuti alla formazione professionale all'interno della FIF-PL. il professionista deve presentare una domanda sul sito web del Fondo, insieme a un preventivo per la formazione desiderata. I finanziamenti per la formazione sono valutati caso per caso.

Finanziamento della formazione professionale degli intermittenti

L'artista intermittente o il tecnico dello spettacolo ha diritto al congedo di formazione individuale (CIF) e può beneficiare di un aiutare a finanziare la sua formazione. Il finanziamento per la formazione sarà parziale o totale a seconda del tempo impiegato. La Performance Training Insurance (AFDAS) aiuterà l'intermittente ad ottenere finanziamenti o coprire tutti i costi di formazione se lo stipendio dell'intermittente è inferiore o uguale al 150% del salario minimo. Se l'intermittente è formato con il CIF, avrà lo status di tirocinante di formazione professionale continua e sarà retribuito dall'AFDAS.