Stampa Friendly, PDF e Email

Non ha senso mostrare la tua padronanza di una lingua sostenuta o ultraspecializzata. Più sei semplice, meglio è. Ovviamente, non si tratta di usare uno stile inappropriato. Ma adottare costruzioni di frase esplicite e avere come unici obiettivi: chiarezza e precisione.

1 semplicità

La semplicità può portare all'adozione di una chiara sintassi "soggetto - verbo - complemento". A volte il desiderio di dimostrare di conoscere svolte complesse può portare a scrivere frasi estremamente lunghe. Questo non è raccomandato, perché in queste condizioni. Il lettore fa di tutto per non perdere le tracce. Pertanto, insisti sull'uso di frasi brevi il più possibile. Un trucco interessante è esprimere solo un'idea per frase.

2 chiarezza

Esprimere una sola idea per frase aiuta a essere chiari. Pertanto, non vi è ambiguità sulla natura degli elementi contenuti nella frase. Sarà impossibile confondere il soggetto e l'oggetto o chiedersi chi fa cosa. Lo stesso vale per il rispetto della configurazione di un paragrafo. In effetti, l'idea deve essere espressa chiaramente all'inizio, nella prima frase. Il resto delle frasi completerà questa idea. In effetti, non è necessario creare suspense nella scrittura professionale perché non è una storia poliziesca.

3 la razionalizzazione di "chi e cosa"

L'uso improprio di "chi - quello" nella scrittura professionale informa due cose. Da un lato, che scrivi mentre parli. D'altra parte, tendi a rendere le tue frasi più complesse. In effetti, l'uso di cui e che nell'espressione orale consente di contrassegnare le pause prima di attaccare di nuovo. Se in questo senso può aiutare avere una comunicazione fluida, nello scrivere è il risultato opposto che si ottiene.

LEGGI  Errori di ortografia sul lavoro: come vieni percepito da chi ti legge?

4 tipi di parole da preferire

Per semplificare, preferisci la parola facile alla parola complicata che richiede l'apertura di un dizionario per molte persone. Il mondo professionale è un ambiente pratico, quindi non c'è tempo da perdere. Tuttavia, bisogna tener conto delle espressioni o del gergo usato quotidianamente e giudicare la loro opportunità di lavoro. Quindi, se stai parlando con clienti o profani, dovresti tradurre il tuo gergo professionale usando termini di buon senso.

D'altra parte, dovresti preferire parole concrete a parole astratte, il cui significato può essere pervertito. Se hai sinonimi, preferisci le parole brevi alle parole lunghe.

5 tipi di parole da evitare

I tipi di parole da evitare sono parole inutili e superflue. Per superfluo intendiamo l'inutile allungamento di una frase già chiara o l'uso di due sinonimi contemporaneamente per dire la stessa cosa. Puoi anche alleggerire le frasi usando lo stile attivo e non quello passivo. Ciò significa che dovresti adottare lo stile "complemento soggetto verbo" ed evitare il più possibile i complementi oggetto.