Dal 1 settembre il indossa una maschera volontà obbligatorio nelle aziende, in spazi chiusi e condivisi, siano sale riunioni, open space, spogliatoi o corridoi. Solo gli uffici privati ​​sono risparmiati dal provvedimento, purché sia ​​presente una sola persona.

Qual è il rischio di un dipendente che non indossa una maschera?

Un dipendente che rifiuta di sottostare a tale obbligo può essere penalizzato. "Se mai il dipendente si rifiuta di indossare la mascherina, il datore di lavoro gli farà le osservazioni, potrà dargli un avvertimento e questo può essere considerato una colpa", ha dichiarato Alain Griset, Ministro delegato responsabile delle piccole e medie imprese (PMI), al microfono di BFMTV. La sanzione può arrivare anche al licenziamento per colpa grave ma non prima "Che ci sono state discussioni con il datore di lavoro, forse un avvertimento".

Il datore di lavoro deve informare i dipendenti?

Sì, il datore di lavoro deve informare i dipendenti di questo nuovo obbligo tramite cartelli o inviando ad esempio e-mail. "Se l'istruzione è data chiaramente ma non viene seguita,

 

Continua a leggere l'articolo sul sito originale →

LEGGI  Salario minimo 2021