Stampa Friendly, PDF e Email

Per stranieri o non residenti, alcune procedure sono tenuti ad aprire un conto bancario in Francia. Per saperne di più sulle migliori banche e procedure, consulta il nostro articolo.

Posso aprire un conto bancario all'estero? Quali banche accettano non residenti? Di quali documenti hanno bisogno gli stranieri per aprire un conto in banca? gli stranieri e i non residenti possono richiedere l'apertura di un conto corrente bancario? Come posso risparmiare tempo? Cosa succede se la mia richiesta viene respinta?

Questa sezione spiega come aprire un conto bancario in Francia se non sei residente.

 

1 Trova una banca che accetta stranieri all'estero.

Se stai cercando una banca che accetti non residenti, vedi Boursorama Banque, N26 e Revolut. Ci sono due casi: se non sei cittadino francese o se sei cittadino francese. Se sei in Francia da meno di un anno, ad esempio come studente o viaggiatore, puoi aprire un conto all'estero con una banca mobile. Per aprire un conto in una banca online o tradizionale, devi aspettare un anno.

2 Trasmissione dei dati personali

Per aprire un conto bancario all'estero è necessario compilare un modulo che richiede circa cinque minuti. Le informazioni richieste sono standard. Ti verranno chieste informazioni personali sull'offerta che hai scelto (numero ID, data di nascita, paese e regione), nonché i tuoi dati di contatto e un breve foglio informativo. È quindi possibile visualizzare e firmare il contratto completato online.

Il tempo necessario per compilare il modulo online per aprire un conto all'estero dipende dalla banca scelta: le banche online e mobili come Nickel, Revolut o N26 offrono moduli che possono essere compilati molto rapidamente. Questo vale anche per le banche tradizionali, come HSBC.

 

3 Per i non residenti che aprono un conto bancario sono necessari i seguenti documenti.

– Passaporto o carta d'identità

– Ricevuta dell'affitto o altra prova dell'indirizzo

– Esempio di firma

– Il tuo permesso di soggiorno se sei preoccupato

In questo caso, il tempo necessario per la verifica dopo il bonifico dipende dalla banca prescelta. In media, ci vogliono cinque giorni, ma con il mobile banking, come N26, devi solo aspettare 48 ore per accedere al tuo conto bancario e avere un RIB. Con Nickel, è ancora più veloce, con account creati quasi istantaneamente.

 

4 Effettua il tuo primo deposito.

Per aprire un conto per un non residente è richiesto un deposito minimo, che costituisce la garanzia della banca che il conto verrà effettivamente utilizzato. Alcune banche addebitano anche commissioni di inattività, che devono essere pagate all'apertura del deposito. Il deposito minimo varia da banca a banca, ma di solito è di almeno 10-20 euro.

Poiché aprire un conto bancario per stranieri è sempre gratuito, le banche non addebitano il primo deposito. In media, il denaro viene trasferito entro cinque giorni lavorativi. Una volta attivata la carta, è possibile effettuare pagamenti e prelievi.

 

Quali sono le principali banche online?

 

 BforBank: la banca secondo loro

BforBank è una filiale di Crédit Agricole creata nell'ottobre 2009. Attualmente conta più di 180 clienti ed è uno dei pesi massimi dell'internet banking. Offre un'ampia gamma di prodotti e servizi, inclusi conti bancari, prodotti di risparmio generale, prestiti personali, mutui e servizi alla persona. Per non parlare di una carta di debito e di uno scoperto di conto, entrambi gratuiti. Puoi anche emettere assegni digitali.

 

Bousorama Banque: la banca che vogliamo consigliare

Boursorama Banque è una delle banche online più antiche, una sussidiaria di Société Générale, che l'ha posseduta al 100% dalla sua acquisizione da parte di CAIXABANK. Fondata nel 1995, inizialmente si è concentrata sul trading di valuta online. Poi nel 2006 ha fatto un cambio strategico e ha ampliato la propria offerta ai conti correnti. Oggi Boursorama Banque offre prestiti, assicurazioni sulla vita, conti di risparmio, cambi e internet banking. La carta di debito e il controllo del saldo sono offerti gratuitamente. L'accesso diretto ai mutui è disponibile online così come i pagamenti mobili. Senza dimenticare, anche qui, la consegna di un assegno digitale. L'online banking punta a raggiungere 4 milioni di clienti entro il 2023.

 

Fortuneo Banque: la banca semplice ed efficiente

Fortuneo, una società di pagamenti mobili, è stata fondata nel 2000 ed è stata acquisita da Crédit Mutuel Arkéa nel 2009, che si è fusa con Symphonis per diventare una banca. In precedenza, si è specializzata nel trading di azioni e fondi. Fortuneo offre ora tutti i servizi offerti dalle principali banche, inclusi mutui, assicurazioni sulla vita, risparmio e persino assicurazioni auto. Nel 2018 Fortuneo è stata la prima e-bank francese a introdurre i pagamenti contactless.

È l'unica banca online a offrire gratuitamente la carta MasterCard World Elite, ma non solo. Lo scoperto è ovviamente disponibile gratuitamente.

 

HelloBank: la banca a portata di mano

I pagamenti mobili Hello Bank sono stati lanciati nel 2013 con il supporto della rete bancaria tradizionale di BNP Paribas per attirare il numero massimo di clienti. Tutti i prodotti e servizi BNP Paribas sono disponibili per i clienti Allo Bank in tutto il mondo. Hello Bank offre così ai suoi clienti l'accesso a una rete di circa 52 sportelli automatici in 000 paesi. La banca è presente in Germania, Belgio, Austria, Francia e Italia e offre un'ampia gamma di servizi bancari. Sono disponibili la spedizione di assegni in filiale e la carta di debito gratuita.

 

MonaBank: la banca che mette le persone al primo posto

Monabank è una filiale del gruppo Crédit Mutuel, noto per il suo slogan "People before money", fondato nel 2006. A dicembre 2017, Monabank aveva circa 310 clienti. Monabank è l'unica banca online che non offre carte di debito gratuite. La carta Visa standard costa 000 € al mese e la carta Visa Premier costa 2 € al mese. D'altra parte, i prelievi di contanti sono gratuiti e illimitati in tutta la zona euro.

Monabank non ha requisiti di reddito e ha vinto più volte di seguito il premio Servizio clienti dell'anno.

 

N26: la banca che amerai

N26 ha una licenza bancaria europea, il che significa che i suoi conti correnti sono soggetti alle stesse garanzie degli istituti di credito stabiliti in Francia. L'unica differenza è che il numero di conto IBAN è lo stesso di una banca tedesca. Questo conto per adulti può essere aperto e gestito solo tramite l'app mobile della banca e non ci sono requisiti di reddito o residenza.

Il conto N26 è compatibile con i bonifici bancari, compresi gli addebiti diretti. I trasferimenti MoneyBeam tra utenti N26 sono possibili anche tramite il numero di telefono o l'indirizzo e-mail del destinatario. Scoperti, contanti e assegni non sono disponibili per gli utenti francesi. Tuttavia, se stai finanziando un progetto o una start-up, puoi ottenere fino a 50 euro in prestiti N000.

 

Nickel: un account per tutti

Nickel è stato lanciato nel 2014 da Financière des Payments Electroniques e dal 2017 è di proprietà di BNP Paribas. Il nichel è stato inizialmente distribuito in 5 tabaccai. I clienti possono acquistare una carta risparmio Nickel e aprire un conto direttamente sul posto. Oggi Nickel è diventato più democratico e offre servizi bancari semplici a tutti. I conti Nickel possono essere aperti lo stesso giorno, senza condizioni di abbonamento o costi nascosti, in tabaccheria o online in meno di cinque minuti.

 

Orange Bank: la banca reinventata

Lanciata a novembre 2017, la più recente banca online, Orange Bank, sta già avendo un grande impatto. Nei quattro anni trascorsi dal suo lancio, la banca elettronica del colosso delle telecomunicazioni ha guadagnato circa 1,6 milioni di clienti. Originariamente offrendo solo conti correnti, Orange Bank offre ora anche conti di risparmio e prestiti personali. Orange Bank occupa una posizione unica tra l'online banking e il mobile banking. Ad esempio, le carte Orange Bank possono essere completamente personalizzate dall'app. Modifica limiti, blocco/sblocco, attivazione/disattivazione pagamenti online e contactless, ecc. Orange Bank è stata la prima a creare un'"offerta per famiglie". Orange Bank Family: con questo pacchetto beneficiate di un'offerta aggiuntiva fino a cinque carte bambino a soli 9,99 € al mese.

 

Revolut: la banca intelligente

Revolut si basa su una tecnologia finanziaria mobile al 100%, quindi i clienti possono gestire i propri conti e operazioni bancarie esclusivamente tramite l'app Revolut. L'azienda offre quattro servizi. Il servizio standard è completamente gratuito e costa 2,99 € al mese.

I titolari di conto Revolut possono utilizzare l'app mobile per trasferire fondi sui propri conti ed eseguire tutte le transazioni bancarie da lì. Ad esempio, puoi effettuare transazioni di denaro, bonifici bancari, ordini di denaro e addebiti diretti.

Tuttavia, il titolare del conto non può effettuare pagamenti che superano l'importo totale di denaro depositato sul conto. Tutto funziona in questo modo, il titolare del conto deve prima ricaricare il conto e poi può effettuare i pagamenti tramite bonifico bancario o carta di credito.

 

A cosa serve una carta di debito?

La carta di debito (come gli assegni) è un mezzo di pagamento collegato a un conto corrente (personale o cointestato) e, come gli assegni, è il mezzo di pagamento più diffuso in Francia. Possono essere utilizzati per effettuare acquisti direttamente nei negozi o online e per prelevare contanti da sportelli bancomat o banche.

Le carte di debito possono essere emesse da banche e altri istituti di credito. Possono includere anche altri servizi come assicurazioni o servizi di prenotazione.

 

I diversi tipi di carte di pagamento e le loro condizioni di utilizzo.

— Prelievo carte bancarie: questa carta consente di prelevare denaro solo dagli sportelli automatici della rete bancaria o dagli sportelli automatici appartenenti ad altre reti.

— Carte bancarie di pagamento: queste carte ti consentono di prelevare denaro ed effettuare acquisti online o nei negozi.

— Carte di credito: invece di pagare in contanti dal tuo conto bancario, firmi un contratto di rinnovo con l'emittente della carta di credito e paghi un tasso di interesse fisso secondo i termini del contratto.

— Carte prepagate: sono carte che consentono di prelevare un importo limitato di credito prepagato.

— Carta di servizio: può essere utilizzata solo per pagare le spese aziendali addebitate su un conto di servizio.

Carta di debito.

È la carta di pagamento più comune in Francia. Ci sono diversi tipi.

— Carte standard come Visa Classic e MasterCard Classic.

— Carte premium come Visa Premier e MasterCard Gold.

— Carte premium come Visa Infinite e MasterCard World Elite.

Queste carte si distinguono per le modalità di utilizzo per il pagamento e il prelievo, per l'assicurazione e per l'accesso a servizi aggiuntivi gratuiti oa pagamento. Più alto è il prezzo della carta, più servizi e vantaggi offre.

 

In cosa differiscono le carte di debito?

Con una carta di debito, puoi scegliere di pagare tutto in una volta o differire il pagamento. Qual è la differenza tra entrambi?

Una carta di debito immediato detrae l'importo dal tuo conto non appena la banca viene informata del prelievo o del pagamento, ovvero entro due o tre giorni. Con una carta di debito differito, i pagamenti vengono effettuati solo l'ultimo giorno del mese. Il primo è più economico e facile da usare, mentre il secondo è generalmente più costoso, ma più flessibile.

Per una maggiore sicurezza, puoi anche scegliere una carta che richiede l'autorizzazione del sistema. Prima di consentire un pagamento o un rimborso, la banca verifica se l'importo da addebitare è sul tuo conto corrente. In caso contrario, la transazione verrà rifiutata.

 

Come usare la sua carta?

Se vuoi utilizzare la tua carta di debito per prelevare denaro o pagare nei negozi, inserisci semplicemente il codice segreto che ti è stato fornito quando ritiri la tua carta di debito. Sono disponibili anche pagamenti contactless da 20 a 30 euro, ma non tutti i terminali di pagamento sono dotati di questa tecnologia.

Per utilizzare una carta bancaria per i pagamenti elettronici, è necessario conoscere il numero sul fronte della carta e il codice visivo a tre cifre. Sia che questa carta ti venga fornita da una banca tradizionale o online, è la stessa cosa.

 

Che cos'è un assegno elettronico?

Un assegno elettronico, noto anche come assegno elettronico, è uno strumento che consente al pagatore di addebitare il conto bancario del beneficiario senza utilizzare un assegno fisico. A seconda della situazione, questo è vantaggioso sia per il pagatore che per il destinatario. Possono ridurre drasticamente i tempi di elaborazione dei pagamenti.

 

Principi di funzionamento di un assegno online

Sebbene molte persone non sappiano come elaborare gli assegni elettronici, in realtà è un processo molto semplice. Quattro fattori sono molto importanti quando si emette un assegno elettronico:

Primo: il numero di serie, che identifica la banca su cui è tratto l'assegno secondo: il numero di conto, che identifica il conto su cui è tratto l'assegno terzo: l'importo del corrispettivo, che rappresenta l'importo dell'assegno
quarto: la data e l'ora di scadenza dell'assegno.

Sull'assegno possono comparire anche altre informazioni come la data di emissione, il nome e l'indirizzo del titolare del conto, ma non sono obbligatorie.

Queste informazioni importanti vengono memorizzate ed elaborate quando il pagamento con assegno elettronico è abilitato. La banca del beneficiario di solito contatta la banca del pagatore e fornisce loro le informazioni necessarie. Se la banca del beneficiario è soddisfatta in questa fase che la transazione non è fraudolenta e che ci sono fondi sufficienti sul conto, approverà la transazione. Dopo il pagamento, il beneficiario può conservare il numero di conto e il numero di routing per un uso successivo o eliminare queste informazioni.

 

Ampliamento dell'uso degli assegni elettronici online

Gli assegni elettronici stanno diventando sempre più popolari, soprattutto quando i consumatori si stanno abituando ai pagamenti sempre più veloci offerti dai commercianti. Sono apprezzati dai creditori perché possono ricevere denaro molto più velocemente rispetto ai metodi tradizionali. Tradizionalmente, i creditori dovevano inviare assegni personali a un centro di elaborazione dove venivano incassati e accreditati. Potrebbero quindi essere rispediti alla banca del destinatario, operazione che potrebbe richiedere una settimana o più.

I rivenditori utilizzano sempre più assegni elettronici e offrono ai propri clienti metodi di pagamento alternativi. In passato, i commercianti hanno sempre corso dei rischi accettando assegni. In alcuni casi, i rivenditori hanno smesso di accettare assegni personali perché ritenevano il rischio troppo alto. Con l'elaborazione degli assegni elettronici, i commercianti sanno immediatamente se ci sono abbastanza soldi nel loro conto per completare una transazione.

 

L'online banking è davvero sicuro?

Le banche online devono soddisfare gli stessi requisiti di sicurezza delle banche tradizionali. Inoltre, il fatto che la maggior parte delle banche online sia direttamente o indirettamente collegata alle banche tradizionali aumenta anche la fiducia dei consumatori in queste istituzioni.

Quindi non devi preoccuparti delle garanzie sui depositi o dell'affidabilità dell'online banking. In realtà, questi sono i rischi che le banche devono affrontare. Che sia online o tradizionale.

Il pericolo principale deriva dal furto informatico e dai diversi metodi utilizzati in rete per rubare i tuoi soldi.

 

Perché è importante fare attenzione con l'online banking?

Con l'online banking, la maggior parte delle transazioni avviene sul web. Uno dei rischi maggiori è quindi il furto di informazioni. Ecco perché le banche online si concentrano sulla prevenzione della criminalità informatica. Sono in gioco la fiducia dei clienti e, in definitiva, la sopravvivenza delle imprese del settore.

Le misure tecniche di sicurezza informatica includono, tra le altre:

– crittografia dei dati: i dati scambiati tra i server della banca e il computer o cellulare del cliente sono protetti dal protocollo SSL (Secure Sockets Layer, rappresentato dalla familiare "S" alla fine del codice HTTPS e prima dell'URL).

– Autenticazione del cliente: l'obiettivo è proteggere i dati archiviati sui server della banca. È questo l'obiettivo della Direttiva Europea sui Servizi di Pagamento (PSD2), che impone alle banche di utilizzare due “metodi di autenticazione forte”: carte di pagamento contenenti dati personali e codici ricevuti tramite SMS (o sistemi biometrici come il riconoscimento facciale o delle impronte digitali).

Oltre alle misure di sicurezza, le banche lo ricordano spesso ai propri clienti. I metodi utilizzati dagli hacker e come proteggersi da essi.

 

Alcuni metodi utilizzati dai criminali informatici

– Phishing: si tratta di email in cui una persona finge di parlare per conto della tua banca. Ti chiede le tue coordinate bancarie per motivi fittizi e fuorvianti che la banca non chiederebbe mai. Per la massima tranquillità, contatta immediatamente il tuo consulente bancario per ulteriori informazioni. Non inviare mai via e-mail i tuoi dati bancari a nessuno.

– Pharming: quando ritieni di connetterti alla tua banca. Stai trasmettendo tutti i tuoi codici di accesso collegandoti a un sito falso. Installa un software antivirus e aggiornalo regolarmente.

– Keylogging: basato su spyware installato su un computer all'insaputa dell'utente e che ne registra le attività. Installa e aggiorna regolarmente il software antivirus per evitare che i tuoi dati vadano a una rete di trafficanti. Non rispondere ed eliminare e-mail inadeguate (ad es. quelle di un mittente sconosciuto, con errori di ortografia o grammatica, problemi di codifica).

Naturalmente è consigliabile anche connettersi a Internet in modo responsabile e discreto. Evita di accedere da posizioni vulnerabili (ad es. reti Wi-Fi pubbliche). Modificare regolarmente i codici di accesso e optare per password complesse ti farà risparmiare molti problemi.